Our Recent Posts

October 18, 2020

October 4, 2020

Please reload

Archive

Please reload

Tags

Please reload

VIVERE NELL'ABBONDANZA

July 13, 2020

Vivere nell'abbondanza credo sia desiderio di ogni persona,  eppure la maggior parte degli individui vive nella miseria e nella mancanza. Questo succede, dal mio punto di vista, perché non riconosciamo cosa sia veramente l’abbondanza, non la si vede quindi non la si apprezza.

L’abbondanza è, soprattutto, uno stato interiore. Sarebbe ancora più corretto dire che si tratta di un sentimento motivato dal fatto che possediamo quello di cui abbiamo bisogno. Una prospettiva orientata verso quello che abbiamo, invece che verso quello che ci manca. Non ha niente a che vedere con un cospicuo conto in banca o una vita di eccessi.

 

“Non è ricco chi possiede, ma chi meno ha bisogno”. Ecco che cos'è l’abbondanza, un sentimento di completezza che non dipende dall'esterno, ma dalla nostra dimensione interiore.

In un mondo e in una società consumistica come quelli in cui viviamo, si tende a pensare che l’abbondanza sia eccesso. E che l’eccesso sia fonte di soddisfazione. Per tale motivo, in molte persone cresce una voracità inspiegabile che non trova sollievo da nessuna parte. Vogliono sempre di più e niente è mai sufficiente.

Si tratta di una condizione nella quale non c’è estrema abbondanza, bensì estrema carenza. Tutto ciò si trasforma in sofferenza piuttosto che sollievo. Il desiderio di trovare quella soddisfazione che manca dentro si trasferisce all'esterno.

Ecco perché connettersi con l’abbondanza significa prima di tutto essere capaci di valorizzare e apprezzare. Valorizzare vuol dire dare un significato a quello che possediamo e otteniamo, per quanto possa sembrare misero. Apprezzare significa permettere a se stessi di provare gioia per tutto quello che si ha nella vita e che potrebbe non esserci.

Bisogna quindi adottare una posizione umile di fronte all'universo e dare un significato a tutto quello che ci circonda. Solo così conquisteremo l’abbondanza.

Per quanto possa sembrare ironico, nei momenti di difficoltà e di carenza è più importante e necessario che mai sentire una sensazione di abbondanza interiore. Solo così avremo a disposizione una vera forza psicologica per affrontare le avversità, per intuire le vere opportunità ed essere così più recettivi verso tutto ciò che ci accade.

Dobbiamo sviluppare una consapevolezza in grado di abbracciare le cose positive, il presente e la realtà concreta. Non quello che non c’è, che non esiste, che manca. Solo quando saremo in grado di mostrarci grati per quello che siamo, quello che ci definisce e quello che abbiamo, potremo aprire la porta alla prosperità e dell’abbondanza.

 

“La vita è solo uno specchio, e quello che vediamo in esso, dobbiamo prima vederlo dentro di noi”

-Wally Amos-

 

Per capire cosa è l’Abbondanza dobbiamo aver metabolizzato una legge universale molto conosciuta, ma poco capita: la legge dell’Attrazione. Perché questa legge è così difficile da accettare e conseguentemente uniformarsi ad essa?

Perché ci dice che siamo noi gli unici responsabili di ciò che accade nella nostra vita. Nessuno da biasimare, nessuno da incolpare, se non noi stessi. La sfiga ce la creiamo noi e questo non lo possiamo accettare; più facile prendersela con il mondo ingiusto e cattivo e noi considerarci le sue vittime. Questo tipo di atteggiamento ci preclude, però, qualsiasi tipo di Abbondanza perché la legge dell’Attrazione, nella sua semplicità, dice: il simile attira il simile.

Questo significa che le vibrazioni dei nostri pensieri diventano il nostro mondo interiore e noi risuoniamo con quel tipo di vibrazione: insoddisfazione, scarsità e amarezza. In questo caso noi richiamiamo solo quello: insoddisfazione, scarsità e amarezza.

Per stravolgere la nostra vita dobbiamo cambiare i nostri pensieri in modo da poter risuonare con una vibrazione positiva. Sia l’abbondanza che la mancanza implicano infatti un’insieme di emozioni, pensieri e credenze. Non dobbiamo avere paura quindi di avere pensieri positivi di abbondanza, quello che comunemente chiamiamo ‘sognare ad occhi aperti’, solo cosi possiamo essere pronti ad accogliere ciò che di bello l’universo ha in serbo per noi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Please reload

 

©2018 by IL VELO DI MAYA: OSSERVARE LA REALTÀ OLTRE L’ILLUSIONE. Proudly created with Wix.com