Our Recent Posts

October 18, 2020

October 4, 2020

Please reload

Archive

Please reload

Tags

Please reload

PERCHÉ IL GIUDIZIO DEGLI ALTRI E' COSI' IMPORTANTE?

July 6, 2020

Spesso, anche se ci costa ammetterlo, il giudizio degli altri ci condiziona. Sappiamo bene che dovremmo fregarcene ma non riusciamo a farlo: quello che l’altro pensa e dice ha un impatto su di noi, ci tocca.

Qualche volta possiamo anche diventare cosi tanto sensibili che il giudizio delle persone che ci stanno vicino influenza il nostro umore e la nostra capacità di scegliere fidandoci di quello che pensiamo essere buono per noi.

Possibile che diamo tutto questo potere al giudizio degli altri? Perché è cosi importante essere approvati?

 

Come ha detto Steve Jobs, “non lasciate che il rumore delle opinioni altrui zittisca la vostra voce interiore”. Una frase saggia, facile da capire, ma difficile da mettere in pratica perché tutti vogliono compiacere o sentirsi lusingati ma non deve sforare nell'eccesso al punto che il proprio benessere personale dipenda esclusivamente da quello che pensano gli altri.

 

La nostra auto-immagine dipende da quello che riceviamo dal mondo, per questo è logico che anche nell'età adulta si cerchi sempre un po’ di approvazione per riaffermarci e trovare sicurezza. A tutti noi piace sentirci lusingati, risultare simpatici, piacere agli altri, ma la linea che separa la ricerca di una sana approvazione da altre problematiche sta nell'analizzare se il nostro comportamento o le nostre decisioni cambiano a seconda delle opinioni degli altri.

C’è un giudizio esterno, quello dell’altro, e poi c’è sempre un giudizio interno, quello del nostro critico interiore. Non è quello che ci dicono gli altri a farci soffrire ma quello che pensiamo noi su quella data cosa.

Pensaci bene: la critica attecchisce se il giudizio dell’altra persona risuona con una parte dentro di noi, che approva o si mette in dubbio su quel dato aspetto. Accorgerci di questo può essere un buon punto di partenza per imparare a sostenerci e perdonarci quando ci accorgiamo di non essere stati all'altezza delle nostre aspettative, sempre troppo elevate di solito. Purtroppo siamo molto severi con noi stessi e siamo le prime vittime del nostro giudizio.

Quando ci senti cosi scoperto e vulnerabile rispetto a questo tema, invitare a fregarcene non basta. Forse è più utile stare ad ascoltare quale punto tocca dentro di noi quella critica e allenarci ad essere sempre più gentili verso noi stessi: ammorbidire la nostra severità e scegliere cosa vogliamo cambiare davvero.

 

Ricordiamoci che non possiamo piacere sempre a tutti, che nessuno ci conosce come ci conosciamo noi, che non siamo ne superiori ne inferiori a nessuno, che una disapprovazione non è necessariamente un rifiuto, ma soprattutto aumentiamo la nostra autostima.

Se pensiamo di essere persone meritevoli e abbiamo un’opinione positiva stabile su noi stessi, allora una critica non ci toccherà più di tanto perché la considereremo come una cosa naturale nella vita e ci renderemo conto che l’importante è credere in noi stessi, senza preoccuparci troppo di quello che dicono gli altri.

 

 

 

 

 

 

 

 

Please reload

 

©2018 by IL VELO DI MAYA: OSSERVARE LA REALTÀ OLTRE L’ILLUSIONE. Proudly created with Wix.com